Il mio cous cous

Oggi solo con le verdure.

Piatto unico leggero e ipocalorico

Il cous cous è una granella di semola di frumento, piccolissima, che una volta cotta aumenta di volume, gonfiandosi. E’ un piatto tipico del nord Africa, ma lo troviamo anche in Sicilia e nel sudovest della Sardegna, condito in modi diversi.

Mia nonna materna con tutta la sua famiglia, zii e zie comprese, hanno vissuto alcuni anni a Tunisi. Ecco come è arrivato a casa mia il cous cous. Loro lo preparavano partendo appunto dalla semola di grano duro, che sapientemente ‘sgranata’ con le mani e acqua, viene trasformata in questi piccoli granelli giallo chiaro, poi cotti in acqua, scolati e conditi a seconda della ricetta. Ho un vago ricordo di quei pomeriggi in famiglia: tutte le zie, mia nonna e qualche amica, chiuse in cucina che armeggiavano con le mani in grandi catini di terracotta, per ottenere la misura giusta del granello di cous cous (lo chiamavano anche ‘cascà’). Poi a cena si univa anche il resto della famiglia e si mangiava il cous cous tutti insieme!

Oggi abbiamo la fortuna, se non si ha il tempo o la voglia di partire dalla semola , di trovare in commercio il cous cous già pronto da cuocere. Basterà aggiungerlo al condimento appena cotto e ancora caldo. Lo si amalgama per bene, si copre e si lascia lì a raffreddare. Il calore e il vapore lo cuoceranno. D’estate, servito freddo, è un ottima alternativa all’insalata di riso o altri piatti freddi. Tra l’altro è poco calorico, 112 calorie per 100 gr. contro le 350 per 100 gr. di pasta. Se cucinato con poco olio può essere un buon piatto unico ricco di verdure!!! La mia ricetta è fatta appunto solo con le verdure. La dose è diciamo abbondante per 6 persone!

400 gr. di cous cous

3 zucchine

2 cipollotti freschi di media misura ( 4 se sono piccoli)

3 melanzane medie

4 carote

1 piccolo cavolfiore

3 manciate di fagiolini ( vanno bene anche quelli larghi)

500 gr. di pomodori cherry

3 cucchiai di aglio e prezzemolo tritati

3 cucchiai di zenzero fresco grattugiato

2 cucchiaini di curcuma in polvere

1 cucchiaino di cumino in polvere

1 pizzico di peperoncino

1 cucchiaino di paprika dolce

400 gr. di ceci ( vanno bene anche quelli in barattolo)

sale e pepe

2 manciate di menta fresca tritata

Olio extravergine d’oliva

Consiglio: se volete usare poco olio usate un buon tegame antiaderente.

Preparate prima di tutto le verdure. Lavatele e tagliatele a cubetti più o meno tutti uguali. Bisogna seguire il loro ordine di cottura per evitare che alcune stracuociano, diventando un minestrone. Versate nel tegame qualche cucchiata di olio, a fuoco moderato cominciate con la cipolla e il trito di aglio e prezzemolo. In sequenza aggiungete, ogni circa tre minuti, il cavolo, le melanzane, i fagiolini, le carote, le zucchine e infine i pomodori. Salate e pepate.

Dopo circa 5 minuti abbassate il fuoco ed aggiungete le spezie e lo zenzero, amalgamate e lasciate cuocere ancora un pò. Quando il cavolo sarà cotto, ma al dente, il condimento per il cous cous è pronto.

Ora versate il tutto ancora caldo in una capiente insalatiera, aggiungete il cous cous. Mescolate bene aggiungendo i ceci scolati, coprite con la pellicola e lasciate raffreddare.Prima di servire cospargete con la menta fresca.

Più resterà lì ad insaporirsi migliore sarà il gusto. Quindi potete tranquillamente prepararlo il giorno prima. Conservato in frigo durerà per giorni.